fbpx
Project

Interior Project

« Interior Project

La nuova casa di Irene | #ProgettoArmy

22 Dicembre 2021

 

Cliente

Irene è una giovanissima studentessa universitaria che si appresta ad andare a vivere da sola in un nuovissimo appartamento che si trova nel cuore della Milano che cambia…il quartiere di City Life

Esigenze

Irene frequenta l’università a Milano perciò suo papà le ha comprato un appartamento di nuovissima costruzione dove probabilmente in futuro la raggiungerà anche sua sorella. La missione è studiare degli ambienti su misura e multifunzionali che assecondino le esigenze di una ragazza di 21 anni.  Sarà quindi essenziale una suddivisione ibrida degli spazi che permetta ad Irene di avere una zona dedicata allo studio che all’occorrenza si trasformi in una dedicata al relax e al ricevimento degli amici

Il sopralluogo

L’appartamento è di circa 70 metri quadrati, la zona giorno è un open space che comprende sia il living che la cucina nella zona notte troviamo un bagno di cortesia, due camere da letto, il bagno padronale. Completano l’abitazione due balconi che godono l’affaccio sul parco di  City Life. Trattandosi di un appartamento che si trova in un complesso di nuova costruzione la casa che le è stata consegnata è impersonale! Bisogna quindi trasformare completamente gli ambienti attraverso la progettazione degli spazi e la scelta di arredi e colori che diano vita e carattere all’appartamento. 

Soluzioni

Essendo un appartamento nuovo gli interventi strutturali saranno molto limitati. Su specifica richiesta di Irene, abbatterò solo la parete che attualmente divide la zona giorno da quella notte per dare più ampio respiro a tutto l’ambiente dove però creerò comunque una sorta di suddivisione inserendo un elemento libreria su misura. Allo stato attuale il colore dominante delle pareti è ovviamente il bianco, ma per dare carattere, personalità e un’impronta giovane e fresca, come lo è la proprietaria, userò tutti i toni e le gradazioni del mio verde Army. Introdurrò inoltre nella casa di Irene la magia del wallpaper utilizzandolo per imprimere l’effetto wow al bagno di cortesia e alla camera da letto padronale. A proposito della camera da letto, Irene mi ha specificatamente richiesto di inserire una televisione, che le permetterà di rilassarsi al termine delle lunghe giornate di studio, dovrò quindi studiare una soluzione di armadiature che servirà sia per riporre i vestiti sia per ospitare la tv. 

 

Colore dominante: Army

Per la casa di Irene utilizzerò principalmente il tono dell’ Army declinato in tute le sue sfumature. Sono tonalità che regalano serenità, che hanno un forte effetto rilassante e soprattutto, grazie al forte richiamo con la Natura, sono in grado di donare energia anche all’angolo più nascosto della casa.

Parola d’ordine: Open Space

La nuova essenza dell’abitare contemporaneo è la ricerca di maggiore spazio e luce, demolendo il maggior numero di muri possibile. Open space diventa dunque la parola chiave delle mie ristrutturazioni. Grazie al maggiore spazio a disposizione, gli open space si arricchiscono di complementi di arredo, che svolgono la duplice funzione di separare e unire – allo stesso tempo – le diverse zone della casa. Ho creato così un’ampia zona che comprende la cucina, il living e la zona notte – la cui privacy verrà comunque assicurata grazie all’inserimento di una libreria che fungerà da separazione ma che regalerà a tutto l’ambiente una maggiore ampiezza e ariosità.

 

Una cucina Bistrot

Per la zona pranzo di Irene, a causa della ridotta metratura, era necessario studiare una soluzione sartoriale che le permettesse di utilizzarla sia come zona dedicata ai pasti sia come zona studio. Per progettarla mi sono ispirato ai Bistrot prevedendo al posto del tavolo classico una dinette che regala a tutto l’ambiente un tocco retrò e di classe. Ho inserito un morbido rivestimento sia per lo schienale che per la seduta in velluto, ovviamente nella tonalità Army per rendere l’insieme più elegante e confortevole. Anche il punto luce è studiato ad hoc in modo che Irene possa godere di un’ottima illuminazione durante le sue ore di studio. Per la cucina ho sfruttato entrambe le pareti che avevo a disposizione separando le colonne con frigorifero e dispensa dalla zona preposta alla preparazione. Per la finitura ho scelto un grigio tortora con l’inserimento di elementi a giorno in essenza che scaldano e rendono più accogliente l’ambiente. Per il top cucina ho scelto il Lapitec, un materiale naturale, con vasca integrata bianco perlato che crea un piacevole e sofisticato contrasto con i colori dei pensili.

 

Un bagno di cortesia a 5 stelle

Il bagno di cortesia è molto piccolo, ma grazie ad un attento studio di progettazione sono riuscito a renderlo completo. Innanzitutto ho fatto posare una carta da parati custom a tutta altezza nella gradazione Army che raffigura un motivo naturalistico stilizzato. Per creare il mio famoso effetto scatola avvolgente e raffinato ho proseguito con la posa del wallpaper anche a soffitto. Il risultato è un ambiente elegante che otticamente sembra molto più grande. Data la metratura ridotta ho optato per un sanitario che nasconde un piccolo segreto…all’apparenza è un wc normale dalle linee pulite e contemporanee ma all’occorrenza può essere utilizzato anche come bidet. Linee pulite e minimali anche per il lavabo e il mobile ad esso integrato che dispone di un pratico e comodissimo vano per riporre oggetti. Il tocco di eleganza in più è dato dal miscelatore dal design retrò e sofisticato. Ho inoltre inserito un multifunzionale termoarredo, verniciato del mio Army, che oltre a scaldare l’ambiente servirà anche a riporre gli asciugamani. 

 


Una camera di ispirazione nautica

Nonostante la metratura molto ridotta sono riuscito a rendere la futura camera della sorella di Irene un ambiente completo e confortevole. Per progettarla al meglio mi sono ispirato ad una cabina di una barca, che in poco spazio riesce a concentrare tutti gli arredi. Ho inserito un letto singolo una capiente armadiatura nella quale ho inserito una scrivania che sarà utilissima per lo studio. 

Una mini suite

In una parete della camera di Irene, sotto sua specifica richiesta ho un inserito un wallpaper custom nelle gradazioni del verde Army che riprende un tema di ispirazione naturalistico. La metratura in questa camera ha permesso l’inserimento di un letto matrimoniale. Inoltre ho fatto realizzare su misura una parete armadio che grazie ad un pratico vano mi ha consentito di posizionare la televisione . Il plus di questa camera è sicuramente rappresentato dal fatto di avere l’accesso diretto al bagno, per il quale ho scelto un elegante rivestimento in gres effetto onice. L’ho inoltre completato con un mobile funzionale e capiente e con un box doccia in cristallo. 

 

 




 Un affaccio sulla Milano che cambia

La vera chicca di questo appartamento sono i due balconi che si affacciano direttamente su City Life e che sicuramente permetteranno alla mia giovane committente di godersi piacevoli momenti all’aria aperta. Grazie a pochi e studiati elementi d’arredo sono riuscito a renderli una piacevole estensione della casa. Ora tocca a Irene coltivare il suo pollice verde!

Guarda la puntata!

 

 

Andrea indossa camicie Alea 

Photo Credits: Stefano Scarano

AMAN (Vasi e piante), ARAZI HOME (Tappeti), ARBLU (Box doccia), BARZAGHI (Cuscini Dinette), BONGIO (Miscelatori), BUZZIeBUZZI(Faretti), CARUSO LAO (Complementi d’arredo in ebano), CREATIVE SPACE (Wallpaper), COVEMA VERNICI (Vernici), DESIGN REPUBLIC (Specchio), DURAVIT (Sanitari, mobili bagno e specchi bagno), EGOITALIANO (Divano),  FAZZINI (Biancheria), FLORIM (Rivestimento bagno), LAPITEC (Top cucina), HI LITE (Illuminazione), KRIPTONITE (Libreria), MAPI TENDE (Tende), MO1950 (Cucina e tavolo, armadiature camere, mobile Tv soggiorno), SFORZIN (Luci), SIMONA NEGRI (Tende), TALENTI (Outdoor) UNOLEGNO (Battiscopa)