fbpx
Project

Interior Project

« Interior Project

Aspettando Cambio Casa, Cambio Vita! Web | Il Bistrot del Colore

19 Maggio 2022

Forse non tutti sapete che oltre ad occuparmi della ristrutturazione e del relooking di ambienti residenziali, negli oltre trent’anni di carriera, ho avuto modo di cimentarmi anche nella progettazione di uffici, negozi, ristoranti e bar e vi voglio raccontare l’ultimissimo progetto a cui ho avuto la fortuna di lavorare nell’ambito retail.

Cliente

Alessandro ha quarantasette anni ed è un giovane imprenditore che è riuscito a trasformare la sua passione per il mondo del colore in attività lavorativa. Lui e sua moglie hanno avuto un’idea davvero innovativa: creare un ambiente creativo adatto agli artisti e non solo, dove comprare colori, pennelli e tanto altro e, allo stesso tempo, rilassarsi davanti a un caffè o a un aperitivo. Sono rimasti molto colpiti da come io sia riuscito a unire il design con il food in Aiuto Arrivano Gli Ospiti  hanno quindi pensato che io fossi la persona giusta a cui affidare la progettazione del Bistrot del Colore. 

Il sopralluogo

Quando sono entrato per la prima volta nello spazio mi sono subito reso conto dell’enorme potenzialità dell’intuizione di Alessandro. Il Bistrot del Colore sorgerà infatti di fronte ad un rinomato liceo artistico milanese nel cuore dell’avveniristico quartiere di City Life. Lo stato di fatto prevede due locali indipendenti e divisi tra di loro di circa 30 metri quadri ciascuno che ho subito pensato di collegare e connettere tra di loro per facilitare il passaggio dei clienti dalla zona bistrot a quella dedicata al colorificio e viceversa. 

Soluzioni

L’arancione che ho trovato alle pareti non è sicuramente il colore adatto allo stile che ho in mente per questo locale. Anche le pareti del futuro colorificio che hanno una finitura grezza e démodé verranno ri gessate e colorate. Interverrò anche sull’impiantistica sia idrica che elettrica, in particolare voglio accontentare il mio committente nascondendo dalla vista i fusti per le bevande. Devo dire che i serramenti non sono male ma non si sposano con il Lay Out che mi sono immaginato verranno quindi sostituiti. Dal momento che il locale è in affitto non potrò sostituire i pavimenti esistenti perciò go scelto un PVC auto posante adesivo che rappresenta la scelta migliore per un locale commerciale visto che è robusto, resistente e flessibile. In questo progetto ho voluto rievocare le magiche e misteriose atmosfere di un giardino d’inverno e il motivo decorativo della pavimentazione è perfettamente integrato nel concept.

1

Immagine 1 di 9

La magia del Wallpaper

Ho pensato di ricreare, in un ambiente chiuso, un’orangerie francese. Ampie vetrate che si affacciano su un giardino rigoglioso e fatato si alternano a muri di mattoni ricoperti di edera, allargando otticamente lo spazio regalandogli uno stile iconico e retrò!

 

 

 

Ma il vero effetto wow è dato dal soffitto. Ho scelto un telo raffigurante la copertura in ferro e vetro delle classiche orangerie francesi, da dove ammirare un cielo sempre azzurro, in qualsiasi mese dell’anno e a qualsiasi ora del giorno e della notte. Vi state chiedendo come sia possibile? Semplice, l’ho retroilluminato. Ora capite cosa intendo quando parlo della magia del wallpaper?

 

 

Le boiserie, il bancone rivestito con un pannello fresato e gli arredi in cui nulla è lasciato al caso completano e caratterizzano ulteriormente gli ambienti, rendendo il bistrot una vera oasi creativa e godereccia nel pieno centro di Milano.

 

GUARDA LA PUNTATA!

 

 

 

Photo Credits: Stefano Scarano

CREATIVESPACE (Wallpaper)