fbpx
Partner Florim

Prodotti

Chimera

CEDIT presenta “Chimera” di Elena Salmistraro

Alla ricerca tecnologica del Gruppo Florim si unisce l’estro creativo di Elena Salmistraro che dà vi-ta a “Chimera”, la nuova collezione del marchio CEDIT – Ceramiche d’Italia (made in Florim).
In una interpretazione di assoluta originalità espressiva, la designer reinventa il prodotto ceramico in modo unico, originale e con un’intensa carica simbolica. Fortemente decorativa, “Chimera” in-vita a una fruizione sensoriale e le grandi lastre in gres porcellanato danno origine ad un univer-so fantastico ispirato alla natura e alla chimera della tradizione “grottesca”, con figure suggestive decorate in solco o in rilievo dalla forte tattilità.
“Chimera” sviluppa quattro temi grafici (Empatia, Radici, Ritmo e Colore) con soggetti che mi-scelano diversi codici di tratto e di colore. In Empatia si mescolano volti di clown a richiami grafici dell’Art Déco; in Radici vengono usate le trame delle pelli e del cuoio; Ritmo vede il dialogo tra la texture del tessuto e i disegni di Gunta Stölzl e Anni Albers; infine Colore ha una base puntinata che si accosta alla densa presenza di sagome ripetute. La gamma della collezione è completata da una serie di lastre neutre di riposo. Il risultato è una proposta di rivestimento ceramico originale e dall’intensa carica simbolica.

torna alla scheda dell’azienda

Categoria:

Descrizione

CEDIT presenta “Chimera” di Elena Salmistraro

Alla ricerca tecnologica del Gruppo Florim si unisce l’estro creativo di Elena Salmistraro che dà vi-ta a “Chimera”, la nuova collezione del marchio CEDIT – Ceramiche d’Italia (made in Florim).
In una interpretazione di assoluta originalità espressiva, la designer reinventa il prodotto ceramico in modo unico, originale e con un’intensa carica simbolica. Fortemente decorativa, “Chimera” in-vita a una fruizione sensoriale e le grandi lastre in gres porcellanato danno origine ad un univer-so fantastico ispirato alla natura e alla chimera della tradizione “grottesca”, con figure suggestive decorate in solco o in rilievo dalla forte tattilità.
“Chimera” sviluppa quattro temi grafici (Empatia, Radici, Ritmo e Colore) con soggetti che mi-scelano diversi codici di tratto e di colore. In Empatia si mescolano volti di clown a richiami grafici dell’Art Déco; in Radici vengono usate le trame delle pelli e del cuoio; Ritmo vede il dialogo tra la texture del tessuto e i disegni di Gunta Stölzl e Anni Albers; infine Colore ha una base puntinata che si accosta alla densa presenza di sagome ripetute. La gamma della collezione è completata da una serie di lastre neutre di riposo. Il risultato è una proposta di rivestimento ceramico originale e dall’intensa carica simbolica.

Prodotti correlati