arte&co.
5 settembre, 2018
0

Slide background

Cari amici,

La scorsa settimana ho trascorso qualche giorno a Venezia per concludere in bellezza le vacanze estive.
Avevo bisogno di una ricarica di creatività prima della full immersion nella produzione di Aiuto! Arrivano gli ospiti… Così ne ho approfittato per visitare Biennale Architettura 2018.

Quest’anno il focus della Mostra Internazionale di Architettura è il Freespace, ovvero lo spazio libero e gratuito, inteso come dono che l’architettura ci offre generosamente.
Un tema davvero stimolante quello sviluppato dalle curatrici, Yvonne Farrel e Shelley McNamara.

Come ogni edizione, la Biennale Architettura si articola tra il Padiglione Centrale, i Giardini e l’Arsenale e comprende le esposizioni di professionisti internazionali. Ogni stato ha un proprio padiglione e per questo, visitare Biennale Architettura è un po’ come fare un tour nell’architettura di tutto il mondo.

 

Padiglione Italia, Architettura Biennale 2018

 

Una delle installazioni che hanno catturato la mia attenzione è stato il progetto (in fieri) dell’Icefiord Centre, ovvero un centro per l’osservazione scientifica del Ghiacciaio Sermeq Kujalleq, in Groenlandia. L’ideatore dell’Iceford Centre è il Dorte Madrup, uno studio di architetti danesi.

 

Iceford Centre

 

Hanno stimolato la mia curiosità anche delle piccole ambientazioni di bilocali in miniatura e una visione in scala della città di Manhattan nel 2050.
Trovate queste e altre interessanti istallazioni nella gallery che segue:

 

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

 

E voi avete visitato Biennale Architettura 2018? Se non lo avete ancora fatto avete tempo fino al 25 novembre. Un’ottima occasione per fare una gita nella bella Venezia!

Ciao, alla prossima! 

 

arte&co.
5 settembre, 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*