arte&co.
9 febbraio, 2016
0

A Bologna per un’immersione creativa tra arte contemporanea, arte moderna e fotografia.

 
Ciao a tutti! Sono appena tornato da un weekend trascorso tra i padiglioni di Artefiera, l’appuntamento con l’arte contemporanea e moderna che si tiene a Bologna. Sono impaziente di potervelo raccontare e ci provo sia a parole, che attraverso le immagine che sono riuscito a scattare e che potere trovare nella gallery qui sopra.
 
Per coloro che non la conoscessero, Artefiera è una fiera molto importante in Italia, tallonata dalle forse più note Miart e Artissima, considerata la cartina tornasole per l’andamento annuale del mercato, e dove quest’anno, con mia somma gioia, ho respirato un clima generale di grande entusiasmo!
 
Chiacchierando con galleristi e artisti infatti, mi sono reso conto di come gli affari siano attivi e floridi, un sintomo importante di grande ripresa. Tra le opere che ho visto, ho selezionato e fotografato quelle con la più viva connessione con il design, individuando come fil rouge la tridimensionalità. Ma anche con un occhio particolarmente attento al colore… ve lo aspettavate, vero?
 
Tre i padiglioni: il 25 dedicato all’arte contemporanea, il 26 all’arte moderna – con le solite grandi gallerie che espongono grandi pezzi da novanta come i Burri, Fontana e Castellani – e infine il padiglione 32, che celebra fotografia e show. Tra le immagini non sono riuscito a non inserire anche una foto della bellissima mostra di Marco Tirelli alla Otto Gallery di Bologna, imperdibile!
 

arte&co.
9 febbraio, 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*