Cambio Casa, Cambio Vita!
16 giugno, 2018
0

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

La quinta puntata dell’ottava edizione di Cambio Casa, Cambio Vita!

Cliente
Giulia e Andrea sono due fratelli intraprendenti. La casa in cui sono cresciuti è stata in affitto per lungo tempo, ma di recente si è liberata e hanno deciso di rinnovarla per fare una sorpresa alla mamma.

Esigenze
Ridisegnare gli spazi prevedendo un grande bagno. Creare una cabina armadio capiente e una cucina confortevole. Utilizzare colori tenui e delicati per dare all’appartamento uno stile romantico rispecchiando i gusti della madre.

Soluzioni
Spostare la cucina, sfruttando uno spazio precedentemente inutilizzato, e liberare metri quadri che serviranno per creare un ampio bagno. Studiare arredi su misura che si adattino ai nuovi ambienti e che facilitino le manovre in cucina. Vestire la casa con il colore, dandole un sapore shabby.

 

 

Il sopralluogo

Ancora una volta mi trovo di fronte a un appartamento datato, con il classico bagno lungo e stretto. Mi accorgo che il parquet del soggiorno è decisamente rovinato e va sostituito, come anche gli infissi.
La casa presenta evidenti segni di usura ed è arredata senza stile.
 

 

 
Nonostante i segni del tempo, la casa ha un buon potenziale: è dotata di un bel corridoio e di un ripostiglio in quota, che potrei riutilizzare per allocare i canali dell’aria condizionata.
Soddisfatto delle numerose idee che mi sono venute in mente, torno in studio per discuterne con il mio staff.
 

Le proposte

Andrea e Giulia hanno intuito che mamma Alessandra ama i colori tenui e delicati, come il tortora e il carta da zucchero; inoltre adora uno stile moderno con tocchi di classico. Informazioni preziose che mi convincono sullo stile da dare all’abitazione: lo shabby chic. L’idea piace subito ai due fratelli, che accolgono anche la proposta di spostare la cucina e creare una zona lavanderia nel futuro antibagno.
Dal momento che in casa andranno ad abitare Giulia e sua madre, studiamo insieme ai ragazzi delle soluzioni che agevoleranno la convivenza mantenendo la privacy di ognuna delle due.
 

 

Lo shabby chic è servito

Comincia il cantiere: io e il mio team siamo molto entusiasti perché questo progetto lascerà ampio spazio alla nostra creatività.
Diamo il via a un gioco di contrasti tra classico e moderno partendo dal pavimento. Dovendolo rifare, scelgo un parquet tradizionale posato a correre, uniforme in tutta la casa.
Proseguo scegliendo una cucina molto smart, con l’asse da stiro e un tavolino estraibile, che Giulia e sua madre potranno usare quando saranno da sole.
 

 
E quando arriveranno gli ospiti? Ho pensato anche a questo e collocato nel living un tavolo di proprietà della cliente a cui ho dato una nuova veste, delle sedie e una credenza, e ho aggiunto un grazioso angolo conversazione.
Sulle pareti della zona giorno e del corridoio dipingo una boiserie con i colori scelti insieme ai committenti e creo un bel contrasto cromatico con il colore chiaro dei complementi d’arredo in stile retrò.
 

 
Passiamo al comfort. Un’ampia cabina armadio su misura a giorno metterà a disposizione di mamma e figlia uno spazio contenitivo notevole. La porta rasomuro e un moderno termoarredo chiudono il cerchio del binomio classico-moderno e disegnano un ambiente pulito e armonioso.
 

 
Nel bagno ho posizionato un altro modello di termoarredo che all’occorrenza si trasforma in un pratico stendino e ho ricoverato la nuova caldaia all’interno di un mobile su misura.
Anche nel bagno occorre mettere a disposizione di Giulia e Alessandra degli spazi contenitivi. Ma io ho la soluzione a tutto e scelgo per loro un raffinatissimo mobile con specchio contenitore.
Con il montaggio dei sanitari sospesi e di un box doccia con vetrate serigrafate e rivestimento decorato concludo i lavori anche nel bagno.
Adesso tutto è in ordine e Giulia e sua madre potranno prendersi cura di sé in un ambiente elegante, confortevole e tecnologico.

 

 
La mia missione è più delicata del solito. Questa volta devo accontentare ben tre persone: i due fratelli e la loro mamma. Decido quindi di non lasciare nulla al caso e di curare anche i minimi dettagli. Così in camera da letto inserisco complementi vintage e un tappeto di design, avvolgendo il tutto con una deliziosa fragranza.
 

 
Giulia e Andrea sono rimasti senza fiato quando hanno visto l’appartamento ridisegnato e non vedevano l’ora di mostrarlo alla loro madre, che è arrivata poco dopo.
Vi è piaciuto lo stile particolare che ho ricreato in questa puntata di Cambio Casa, Cambio Vita?! Aspetto con piacere le vostre opinioni nei commenti 😉

 

Photo credits: Armando Moneta

Credits: Duravit (sanitari e arredo bagno), Deltacalor (termoarredi e termosifoni), Covema (pitture e vernici), Scrigno (soluzioni per porte scorrevoli e a battente), Itlas (parquet), Ceramica Sant’Agostino (rivestimenti ceramici), Kreal (infissi), Decorlegno-Atelier Casabella (battiscopa in legno), Elledue (arredi su misura), Barzaghi (divano letto), Novellini (box doccia), Junkers Bosch (caldaia), Colombo Design (maniglie), Arazi (tappeti), Dialma Brown (complementi d’arredo), Locherber (profumazioni d’ambiente), Dremel (stampante 3D), Valerio Gessate (render animato), Basso Ricci (impresa).

Cambio Casa, Cambio Vita!
16 giugno, 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*