Cambio casa, Cambio vita
26 maggio, 2016
12

La terza puntata della sesta edizione di Cambio Casa, Cambio Vita!

Cliente
Euro e Luisa, una coppia sposata da più di quarant’anni.

Esigenze
Aggiornare e rinfrescare la casa rimasta troppo tempo uguale a se stessa ma senza stravolgerne la struttura.

Soluzioni
Eleganza massima e freschezza. Due must! L’obiettivo sarà rendere lo spazio contemporaneo ma senza modificarlo troppo.
 
 

 
 
Ciao a tutti! Pronti per il settimanale riassunto dell’ultima puntata di Cambio Casa, Cambio Vita! ? Il protagonista, o meglio i protagonisti del terzo racconto sono Euro e Luisa, una coppia felicemente sposata da più di quarant’anni. Da poco sono andati entrambi in pensione e la loro volontà è quella di dare una rinfrescata alla loro vita partendo dalla loro casa. Un appartamento rimasto fermo nel tempo che necessita un rinnovamento completo. E per farlo si sono rivolti a me! La mia missione? Ridare vita, eleganza e freschezza alla loro casa ma senza stravolgerla.

 
 
FOTO1

 
 

Sono qui per rinnovare

La richiesta principale della coppia è quella di cambiare prima di tutto il bagno e la cucina ma su suggerimento, sono aperti a prendere in considerazione un rinnovamento completo studiato sulle loro esigenze. Ah, il condizionamento d’aria è da rifare! Durante il sopralluogo la casa che scopro è un mix di colori, stampe e linee che arrivano direttamente dal… passato! Quindi un bel rinnovamento è fondamentale.
 
 
FOTO2
 

Una quasi quarantenne

La cucina (di ben 36 anni!) ha fatto il suo tempo ed è ora di rifarla. Anche Luisa ne sente l’esigenza: la manterrò collocata dov’è ma lo scaldabagno è da spostare. Il diktat? Una zona snack è essenziale.
 
 
FOTO3
 

Basta vasca!

Il bagno (lungo e stretto come si usava una volta) è anch’esso da stravolgere. Gli input: basta vasca, largo a una doccia ampia! Ma sono certo che riuscirò a convincerli a cambiare anche le porte, troppo usurate.

Blu, blu, blu Per la camera da letto è necessario soltanto un aggiornamento, basterà cambiare le porte, dare una nuova veste al letto e alle pareti e il gioco è fatto.
 
 
FOTO4
 

Parola d’ordine rinnovare!

Il cambiamento più grande l’ho pensato appunto per la cucina e il bagno. Qui ho progettato una doccia posizionata vicino alla finestra, così da sfruttare più spazio possibile, e per i sanitari una placchetta a muro interna con vaschetta applicata, che ci permetterà di risparmiare più acqua possibile. Abbasserò poi il soffitto del corridoio che ci porta in cucina e lo illuminerò con faretti che scompariranno nel controsoffitto. La porta a soffietto della cucina la sostituirò con un’altra più contemporanea e sono riuscito a convincerli a cambiare anche tutte le altre per dare un’immagine più fresca a tutta la casa. Ma nella cucina tutti i rivestimenti sono da cambiare!
 
 

 

Scelte delicate

Per i rivestimenti largo a grès porcellanati delicati sui toni del tortora e del sabbia, mosaici per il bagno e un effetto di vecchia clementina per il rivestimento della cucina ma anche rivestimenti in carta vinilica molto molto divertenti. Rubinetteria con miscelatore per il bagno, lavabo d’appoggio, termoarredo e doccia con un bel soffione ampio. Per i nuovi colori della casa: giochi cromatici legati da un fil rouge delicato, dal tortora al beige passando per il bianco come lo chiamo io “sporco”. Anche in camera una bella soluzione: una carta da parati sognante da applicare dietro la testata del letto.
 
 

 

E in cucina?

Unica parete attrezzata, due colonne laterali e una linearità che la fa da padrona. Finitura bianca opaca per le ante e tavolo a ribalta posizionato di fronte alla carta da parati che ho scelto con un soggetto decisamente azzeccato e ben inserito nel contesto cucina. Nuovo look anche per il divano, per le tende e per il letto che non abbiamo cambiato ma abbiamo rivestito… decisamente meglio!
 
 

 

Tutto anche questa volta è stato completato al meglio e, con mia massima gioia, con il riscontro positivo dei committenti. E il vostro? Aspetto tutti i vostri commenti e vi dò appuntamento alla prossima puntata.
A presto! Andrea

 

 
 
Photo credits: Riccardo Gasperoni
Credits:

BERTOLOTTO PORTE (porte), LOCHERBER MILANO (profumazioni d’ambiente), COVEMA VERNICI (vernici), ITS TODINI (cassetta di scarico e rubinetteria zona cucina), JUNKERS BOSCH (scaldabagno a gas), IRSAP (termoarredo), MITSUBISHI ELECTRIC (impianto condizionamento), GLAMORA (carte da parati), CERAMICA RONDINE (gres porcellanato), BUZZI&BUZZI (illuminazione tecnica), AZZURRA (sanitari), HANSGROHE (sistema doccia e rubinetteria ambiente bagno), COLOMBO DESIGN (maniglie), DESIGN REPUBBLIC (complementi d’arredo), VESOI (illuminazione decorativa), KASTHALL (tappeti), DAL POZZO COFFA ARTE CONTEMPORANEA (opere d’arte), SCALISE COSTRUZIONI (impresa), VALERIO GESSATE (rendering)
 
Andrea Castrignano ha scelto Pal Zileri per il suo guardaroba

Cambio casa, Cambio vita
26 maggio, 2016

MOSTRA COMMENTI

(12 Commenti)

  • Marion Zammit ha detto:

    Ieri ho visto questa puntato e mi sono piacuti tantissimo le porte che hai scelto per questo appartamento. Mi potete dire quale era il modello per favore? Sono andata sul sito Bertolotti, ma hanno cosi tanti modelle che non ho potuto concludere quale era il modello usato nella puntata di ieri.

    Grazie mille,
    Cordiali Saluti,
    Marion Zammit

  • A. ha detto:

    Complimenti per tutto. Innovazione tecnica ecc. Ma perché scoprire solo ora i profumatori d’ambiente? In passato non ne faceva utilizzo… meglio tardi che mai insomma.

  • Rosy ha detto:

    …magia…

  • Franco ha detto:

    OOOO, La !!!
    Questa volta mi sei piaciuto.
    BRAVISSIMO. hai esaudito i desideri di due persone che non volevano uno stravolgimento ma solo un po di freschezza.
    Complimenti vivissimi

    p.s. magari questa mail in cui elogio il tuo lavoro me la pubblichi.
    Con affetto e …. a volte bisogna accettare anche le critiche come quelle che ho scritto nella mail della puntata precedente che non hai pubblicato.

  • Nicoletta Gregoris ha detto:

    Quando ho visto la puntata ho pensato subito a quello che mi hai detto quando ci siamo incontrati a Color Inside: “vediamo certe cose…” e ancora “c’è tanta voglia di svecchiare e rinnovare case anni ’70”.
    Direi che entrambe le affermazioni calzano a pennello per questa puntata.
    Non è facile con poca spesa e spazi limitati riuscire bene ma qui direi che il risultato è ottimo!
    Tra gli hot spot delle foto qui sopra mancano i divani (sono design republic?) e il modello della cucina.

    Ciao e alla prossima!

  • stefano ha detto:

    Ciao Andrea, mi sai dire di che azienda è la carta da parati della cucina.
    E’ molto bella.
    Grazie.
    Ciao Stefano.

  • Mattia ha detto:

    Davvero un capolavoro! Una delle cose più bella della vita é capire in cosa si é bravi e seguire la fame di conoscenza. In questo caso si vedono assolutamente i risultati! Bravo!

  • andrea castrignano ha detto:

    Carissima, le porte di Bertolotto Porte usate nella puntata sono il modello Panto quadra e il modello Doublé, entrambe porte a battente. Ti mando un caro saluto, a presto, Andrea.

  • andrea castrignano ha detto:

    Ciao Stefano, la carta da parati è di GLAMORA.
    Buona giornata,
    Andrea

  • cri ha detto:

    La casa dei miei sogni.. bellissima.. il mio stile..

  • Paola Pistelli ha detto:

    La cucina e tavolo di che marca sono?

  • Andrea Castrignano ha detto:

    Ciao Paola! La cucina e il tavolo sono stati realizzati su nostro progetto da Pessina Cucine. Un abbraccio, Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Guarda i prodotti utilizzati