Aiuto! Arrivano gli ospiti...
27 Dicembre, 2018
0

[layerslider id=”204″]

Quinta puntata di Aiuto! Arrivano gli ospiti…

 

La richiesta d’aiuto

Giorgio e Caterina sono studenti fuori sede e da un anno anche coinquilini. Condividono un appartamento a dir poco disastroso e chiedono il mio aiuto per renderlo più ordinato in vista dell’arrivo delle loro mamme dal sud.

 

 

Il sopralluogo

La zona giorno, che comprende anche la cucina, è priva di carattere e di cura del dettaglio. E’ soprattutto molto disordinata, perché non fornita di mobili contenitivi. Caterina mi chiede di cambiare tutti gli arredi e di occuparmi della tinteggiatura. Nonostante abbiano imbiancato un anno fa, la muffa che c’era continua a riaffiorare. Sicuramente l’utilizzo del colore sarà di grande aiuto per personalizzare la casa e risolvere questo problema. C’è anche un terrazzo abbastanza grande ma ancora completamente spoglio. Anche questo spazio può essere sfruttato per completare il reeloking della casa.

Lo Chef decide di insegnare ai ragazzi a cucinare un piatto di carne e un piatto di pesce, per accontentare entrambe le mamme e convincerle finalmente delle capacità culinarie dei figli, che attualmente vivono di cibo d’asporto.

Soluzioni

Insieme ad Alessia penso a una soluzione giovane e d’ effetto per la coppia di amici. Il colore ha un ruolo fondamentale in questo progetto. Oltre a risolvere il problema dell’umidità tramite specifici trattamenti, rappresenta i due protagonisti. Decido, infatti, per una contrapposizione di genere in armonia con tutto l’ambiente circostante. Scelgo dalla mia cartella colori il hope e il cipria, pittura termoisolante, che creeranno un gioco geometrico. Sostituisco il tavolo rettangolare con un tavolo tondo dalla superficie fumé e scelgo delle sedie con le stesse finiture in metallo nero. Mi concentro, poi, sulla parete in cui si trova la tv. Ho intenzione di ampliarla e farne una quinta che divida la zona giorno dalla cucina. Per dare profondità a questa parete utilizzo un wallpaper, che richiama il colore del nuovo mobile TV e da cui virare i colori per creare sintonia. Impreziosisco la zona giorno con uno specchio dalle linee pulite ed eleganti e un mobile circolare su cui porre delle piante, per dare colore. Scelgo, infine, un tessuto chiaro e leggero per le tende e un binario che richiami le finiture del tavolo e delle sedie.

Il relooking

Mostro un campione di vernice termoisolante a Giorgio e Caterina, così che possano toccare con mano la differenza rispetto a una normale verniciatura. Giorgio mi chiede di dare una seconda possibilità al tavolo di sua nonna, di un bellissimo marmo, che necessita però di un relooking e di una nuova base. Con l’aiuto della realtà virtuale scegliamo gli ultimi dettagli e poi iniziano i lavori. I vecchi arredi vengono portati via e inizia la costruzione di una spalletta in cartongesso: la parete è ora in grado di ospitare il wallpaper. Si forma, così, una quinta che definisce la separazione tra la zona giorno e la cucina. I colori del soggetto scelto richiamano l’hope e il cipria, le vernici utilizzate sulla parete opposta che creano il gioco geometrico.

I nuovi mobili creano spazio in cui riporre gli oggetti e danno ordine al living, rendendolo più confortevole. I colori decisi lo caratterizzano.

Con l’aiuto di oggetti di design come lo specchio e alcuni complementi la casa è subito più preziosa. La giovane età dei committenti suggerisce di giocare con pezzi innovativi e ironici per creare un ambiente interessante. In questo modo è possibile sperimentare e optare per articoli combinati con immagini inattese e dallo spirito pop.

Mi occupo infine del terrazzo e del tavolo della nonna. Lo rendo ovale, disegno una base attuale e faccio lavorare la superficie con un trattamento specifico per conservare la sua bellezza nonostante gli agenti esterni ed il tempo.

Le mamme stanno arrivando! E’ ora di pensare all’allestimento.

I richiami di materiali e di colori, in ogni dettaglio, creano un dialogo in tutto lo spazio. Finalmente la casa di Giorgio e Caterina è ordinata e molto accogliente, oltre che personalizzata.

Ora è il momento di curare la preparazione della tavola. Si tratta di una coppia di giovani ragazzi, perciò, preferisco l’utilizzo di tovagliette rispetto alla classica tovaglia. Anche in questo caso voglio che i due ragazzi si rispecchino nei dettagli e opto per due tovagliette che richiamino l’hope e il cipria, i colori della parete del living.

A completare il tutto, una bellissima creazione di Rosalba studiata apposta per soddisfare le mamme.

 

Gli ospiti a cena…

Le mamme sono rimaste super soddisfatte dalla serata!

I colori e gli arredi hanno catturato la loro attenzione e ottenuto un ottimo giudizio.

Hanno, inoltre, imparato che una tavola può essere allestita anche senza tovaglia ed essere ugualmente d’effetto.

Il brasato è stato la scoperta della serata, infatti, lo hanno assaggiato per la prima volta!

 

Ora sanno che i loro figli sanno cavarsela alla grande anche senza il famoso pacco dal sud ?

 

Photo Credits: Armando Moneta

CAPRICCI (prodotti alimentari), MACELLERIA OBERTO (carne), CALLIGARIS (arredamento), COVEMA (colori, pitture e vernici), LONDON ART (carte da parati), MGS (lavorazione marmo), FILA (trattamento per marmo e pietra naturale), BROCHIER (tessuti e cuscini decorativi), ARAZI (tappeti custom made), SCHONHUBER FRANCHI (accessori tavola), KNINDUSTRIE (utensili cucina), SELETTI (oggettistica ed arredo), RINASCENTE (complementi d’arredo), POTAFIORI (composizioni floreali), AMBIENS VR (realtà virtuale), LEVA (impresa edile).

 

 

 

 

Aiuto! Arrivano gli ospiti...
27 Dicembre, 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Guarda i prodotti utilizzati