Aiuto... Arrivano gli ospiti!
15 dicembre, 2017
1

Quarta puntata di Aiuto! Arrivano gli ospiti…

 

La richiesta d’aiuto

La protagonista di questa puntata è stata la simpaticissima Wilma, che ci ha contattati perché, dopo tanti anni, avrebbe rivisto e ospitato a cena sua sorella, di ritorno dall’Australia. Le ha quindi voluto fare una sorpresa rinnovando la sua casa di Genova; nel frattempo, la sorella è anche diventata vegana! Per questo, l’aiuto dello Chef sarebbe stato fondamentale…
 

 

Il sopralluogo

Arrivati a casa di Wilma, mi sono trovato in una zona giorno piuttosto angusta e con poco respiro, che aveva decisamente bisogno di un relooking; soprattutto la cucina era davvero limitata, chiusa in un angolo… come ha fatto Wilma a utilizzarla per così tanto tempo? Bisognava assolutamente aprirla e renderla a vista sul soggiorno, e ovviamente sostituirla con una più moderna e funzionale.
 

 

 
Anche molti dettagli erano rimasti fermi nel tempo, e andavano senz’altro cambiati o ristudiati: la collocazione degli arredi, gli elementi di decoro, le luci…
Wilma mi ha chiesto di mantenere alcuni elementi, per esempio il pavimento seminato, tipico genovese.
 


 

 
Wilma è sempre stata un’ottima cuoca, in grado di preparare i buonissimi manicaretti della cucina tradizionale genovese… tuttavia si è dichiarata poco ferrata rispetto alla cucina vegana: compito dello Chef sarebbe stato quindi insegnarle alcune ricette naturali e gustose allo stesso tempo.
 

Soluzioni

Wilma andava davvero aiutata! Io e lo Chef Ribaldone ci siamo subito messi all’opera, confrontandoci sulle nostre idee. La prima cosa a cui ho pensato, in tema con la cucina vegana, è stata la scelta delle tinteggiature, che ho voluto completamente naturali, nello specifico a base di argilla, con una bellissima finitura materica.

L’altro aspetto importante era ampliare gli spazi a disposizione della nostra committente, in particolar modo quelli della cucina: sarebbe stato necessario abbattere il muro di separazione, trasformando quel piccolo angolo cottura in una cucina a vista molto più moderna. In questo modo, avrei potuto prevedere il tavolo in una posizione centrale.

Anche lo Chef ha avuto subito tre bellissime idee, semplici ma appetitose e d’impatto: il menù avrebbe previsto cipolle al sale, rigatini di farro con verdure e dessert al cioccolato vegano.
 

Il relooking

I lavori sono iniziati con la demolizione del muro che separava la cucina dal soggiorno, che ci ha permesso di ottenere un unico ambiente ampio e funzionale. Come vi dicevo, per accontentare la sorella di Wilma davvero su tutti i fronti, ho scelto delle tinteggiature a base naturale, che hanno la particolarità di essere preparate direttamente sul posto unendo terre naturali colorate, argilla e acqua; insieme ad Andrea, il mio secondo omonimo in questo caso, abbiamo scelto un tonachino di argilla nella tonalità Bianco d’Argilla: un colore davvero elegante e neutro, che pur nella sua sobrietà non passa inosservato.
 

 

 

Sulla parete dove è posizionato il divano, invece, abbiamo deciso di far posare una carta da parati dal motivo geometrico, in nuance con i colori scelti per le pitturazioni e per gli altri dettagli: nella scelta, ci siamo lasciati ispirare dal carattere solare di Wilma e dall’atmosfera marina della sua Genova.
 

Ma arriviamo alla vera protagonista del relooking: la cucina! L’abbiamo fatta fare su misura in total white, in rovere laccato e in quarzo per quanto riguarda il top, dalle linee molto pulite ed essenziali, senza maniglie come richiesto dalla committente. Sulle due pareti su cui insiste la cucina, abbiamo scelto delle piastrelle 10×5 in gres porcellanato color grigio scuro, che oltre a dare un aspetto nell’insieme molto raffinato avrebbero garantito una semplice pulizia.


 

Il rubinetto scelto è una vera chicca, con il suo dispositivo touch che permettere di azionare e interrompere l’erogazione toccando il miscelatore: davvero ultra-tecnologico!

Tutti gli altri dettagli sono stati scelti per creare continuità con il nuovo mood della cucina di Wilma, dal divano rivestito con un tessuto dalla tonalità neutra ed elegante ai tappeti che richiamano le nuance delle pareti circostanti e degli altri complementi d’arredo: il risultato finale ottenuto è uno stile shabby chic in cui si respira il profumo di mare.
Mentre rimettevamo a nuovo la sua zona giorno, Wilma ha potuto apprendere tutti i segreti della cucina vegana grazie allo Chef, che le ha insegnato tre ricette davvero gustose e particolari.
 

Gli ospiti a cena…

La cena è stata un successo! Ma non avevamo dubbi… 🙂
Wilma si è rivelata davvero in gamba tra i fornelli, e con la comodità della sua nuova cucina è riuscita a lasciare sua sorella davvero a bocca aperta! Il menù proposto e la zona living completamente rinnovata sono state davvero di suo gradimento… Missione compiuta anche questa volta!
Speriamo davvero che questa puntata vi sia piaciuta e vi aspettiamo alla prossima!

 

Photo credits: Armando Moneta
Credits:
Design: I Colori della Terra (pitture e vernici), Cesar (cucina), Remer (rubinetteria), LondonArt (carta da parati), Ceramica Rondine (gres porcellanato), Arazi (tappeto), WFTB (ceramiche artigianali), Scalise Costruzioni (impresa)
Food: Pastificio Felicetti (pasta)

Aiuto... Arrivano gli ospiti!
15 dicembre, 2017

MOSTRA COMMENTI

(Un commento)

  • Marilena ha detto:

    Che bello !!!!
    Mi piacebbe rivedere la mia casa con i tuoi ? ( occhi) chissà se mai accadrà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*