arte&co.
7 febbraio, 2018
0

Cari amici,

come sapete sono un appassionato d’arte e, con Serena, non potevamo perdere l’appuntamento di Artefiera che ogni anno ci porta a Bologna.

La 42° edizione della fiera non è stata entusiasmante ma si è confermata una bella occasione per incontrare amici artisti e galleristi ed innamorarsi di qualche opera, immaginandola collocata nei miei progetti!
Due padiglioni accoglievano 169 stand di gallerie, grande conferma del ritorno al figurativo in pittura, immancabili pezzi storicizzati e largo spazio alla fotografia.

Ecco la nostra selection (non una classifica)!

 

Bertozzi & Casoni si confermano sempre come maestri nel mondo della ceramica contemporanea: ricchi di citazioni attinte alla storia dell’arte stupiscono per la resa verosimile dei loro soggetti… da non credere!
Pad. 25 Stand A/57 – Galleria Giovanni Bonelli

 

Forte e struggente al tempo stesso, la foto tratta dalla performance di Regina José Galindo del 2013 e presente sulla pubblicazione di Documenta Kassel 2017.
Pad. 26 Stand B/32 – Prometeogallery di Ida Pisani

 

Grande sorpresa il duo Christto e Andrew che non conoscevamo: i soggetti ritratti in contesti fluorescenti, visivamente sfavillante e ben illuminati, si rivelano contraddittori e spiazzanti nonché molto divertenti! Fresco l’allestimento dello stand in cui erano presentati.
Pad. 26 Stand B/15 – Metronom

 

Marmo Bianco - Fabrizio Prevedelli

Fabrizio Prevedello ci ha incantati con le sue sculture in marmo, leggerezza e sensibilità hanno scolpito questo materiale così “pesante” e storicamente destinato alla scultura tradizionale creando oggetti molto poetici.
Pad. 26 Stand B/65 – Cardelli & Fontana

 

Menzione speciale per altri quattro artisti (e gallerie): l’amico Mirko Baricchi e la sua grande tela astratta allo stand Cardelli&Fontana di Sarzana (Pad. 26 Stand B/65), il fotografo Matteo Basilé allo stand della galleria Guidi&Shoen di Genova (Pad. 25 Stand A/81), lo scultore Aron Demetz in dialogo con Elvio Chirigozzi allo stand della galleria Davide Paludetto di Torino (Pad. 26 Stand B/7).

Vi piacciono le opere? Scrivetemi nei commenti quale preferite.
A presto,
Andrea

 

arte&co.
7 febbraio, 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*