Cambio casa, Cambio vita
7 giugno, 2017
8

La quarta puntata della settimana edizione di Cambio Casa, Cambio Vita!

Cliente
Paola vive a Piacenza con sua figlia. Viaggia spesso per lavoro, e la sua grande passione è l’opera lirica. Nel tempo libero, non rinuncia mai alla musica e al canto.

Esigenze
Paola cerca uno stile classico rivisitato, che la rappresenti e che la faccia sentire davvero a casa. Negli anni ha fatto modifiche e ritocchi agli arredi di ogni stanza, ottenendo un mix di oggetti e stili che oggi le sembra confuso e poco elegante. Per questo mi ha chiesto aiuto: dobbiamo dare carattere e personalità alla sua abitazione.

Soluzioni
Paola è una donna affascinante: il mio obiettivo è quello di rendere le sue passioni protagoniste della casa.
Userò un’elegante boiserie per riquadrare tutti gli ambienti. Con uno studio accurato di colori e tessuti, e di nuovi elementi di illuminazione tecnica e decorativa, il re-looking generale sarà di grande effetto scenico, senza comportare lavori strutturali né modifiche troppo radicali.
 
 

 

Il sopralluogo

La casa di Paola ha una bellissima luce naturale, che ci accoglie e ci avvolge non appena entriamo. Noto subito che il parquet e gli infissi sono in ottime condizioni. Intorno a me però vedo tanti colori e un mix di stili e materiali diversi che creano confusione. Molti oggetti sono ricordi di viaggio, sparsi qua e là nelle varie stanze, creando un effetto abbastanza disomogeneo. Mi accorgo anche di qualche piccolo problema strutturale, per esempio una libreria che sembra sul punto di cedere. Mi colpiscono poi i molti spartiti musicali e locandine teatrali che Paola ha collezionato nel tempo: sono belli e preziosi, ma purtroppo per niente valorizzati dall’attuale disposizione sulle pareti.
La zona notte è senza dubbio una nota dolente: le camere di Paola e della sua bambina sembrano vuote, non finite, e mancano totalmente di atmosfera. Un vero peccato! Per trasformare questi ambienti dovrò impegnarmi a fondo. Anche lo studio di Paola, la sua stanza della musica, non mi trasmette affatto l’emozione che invece lei vive ogni volta che si dedica al canto.
I bagni di casa sono stati invece rinnovati in tempi recenti, e decidiamo insieme che non hanno bisogno del mio intervento.
 
 

 

Le richieste

Paola vuole portare stile e novità nella sua casa, senza cambiare la struttura e l’organizzazione degli spazi.
Mi chiede subito di conservare il tavolo del soggiorno, i divani, un mobile di famiglia e il capitello che ha collocato all’ingresso. Della cucina desidera cambiare solo colore delle pareti. Nella sua camera, concordiamo sulla necessità di sostituire letto e comodini, mentre prendo nota della giusta esigenza di mantenere insonorizzata la stanza della musica.
Una richiesta speciale: dare visibilità al particolare colore rosso che evoca le poltrone e le locandine della Teatro alla Scala, così che la grande passione di Paola non passi inosservata.
 
 

Le proposte

Cosa ho in mente per stupire Paola? Sicuramente Il mood che voglio studiare per lei sarà rétro e romantico, e lo realizzerò grazie a un’opportuna selezione di tonalità per rivestimenti, pareti, tendaggi e tessuti, tutte in armonia tra loro. La boiserie in casa darà la giusta impronta di eleganza senza appesantire le stanze. A questo proposito chiederò a Paola di rinunciare al famoso capitello, che non si sposa con la mia idea dell’ingresso.
Nel salotto il divano si trasformerà grazie a un nuovo rivestimento di tessuto color corda, neutro, da vivacizzare eventualmente con un gioco di cuscini; verranno rivestite anche le sedie attorno al tavolo, sopra cui installeremo un lampadario in cristallo decisamente più adatto al nuovo stile della casa.
 

Porte e finestre saranno tinteggiate dello stesso colore della boiserie, con una vernice epossidica lavabile, per non dimenticare gli aspetti di praticità e durata da considerare in ogni fase dalla progettazione. Nelle camere da letto studierò due diverse carte da parati customizzate per conferire carattere e profondità agli spazi. Nella cameretta della figlia di Paola, oltre alla wallpaper ad hoc, useremo un’idropittura lavabile, perfetta per uno spazio in cui giocano dei bambini.
E con gioia diremo addio alle vecchie plafoniere! In camera da letto la nuova lampada di design diventerà punto focale e scenografico che si abbinerà al letto di Paola, scelto con una testata imbottita a capitonné, per un effetto principesco.
 



 

Mettiamoci… all’opera!

Il nostro cantiere comincia con lo smontaggio della vecchia libreria, ed eliminando i capitelli di camera e ingresso. La posa della boiserie è sicuramente l’operazione più delicata dei lavori, perché richiede grande cura e precisione. Realizzeremo due tipologie di cornici, una che servirà da bordatura della parte superiore, l’altra che servirà per le specchiature e verrà posata a un’altezza di 90 cm da terra, a filo con i davanzali delle finestre. Tutte le cornici sono posate grezze, poi dipinte con una vernice a smalto dello stesso colore delle pareti che le ospiteranno.
 
 

 
A proposito di vernici, per rispondere alla richiesta molto specifica di Paola, che vuole vedere in casa sua il rosso della Scala, faccio visita all’azienda che mi fornisce smalti e tinteggiature con un campione utile per riprodurre esattamente quel colore. E grazie all’occhio magico di uno spettrofotometro andiamo a leggere il campione, per ricreare immediatamente con il tintometro il colore desiderato. Finalmente possiamo esportare a Piacenza il nostro rosso scaligero! Lo utilizzeremo anche per riverniciare alcune cornici barocche con cui sarà finalmente valorizzata la preziosa collezione di stampe legate al mondo dell’opera, a cui Paola è tanto affezionata.
 
 

 

Missione compiuta

Entrando in casa a lavori ultimati, l’impressione è di novità ed eleganza: niente è uguale a prima, e posso dire di aver esaudito tutti i desideri di Paola.
Gusto, sobrietà, carattere: non manca niente! Per la boiserie e le pareti della zona giorno e dei disimpegni, ho scelto colori tenui e polverosi, mentre il rosso domina nella sala della musica e in alcuni dettagli di arredo. I tessuti sono stati selezionati in abbinamento con le pareti, quindi l’effetto di coerenza e armonia è davvero notevole. I tendaggi morbidi e leggeri scelti per il soggiorno danno un tocco di classe, mentre il tendaggio più pesante scelto per la sala della musica riproduce un effetto sipario, che si affianca perfettamente alla carta da parati ispirata a Maria Callas, musa di Paola. Dietro al letto nella camera di Paola, invece, campeggia un paesaggio evanescente e soprattutto rilassante. Nella stanza della bimba, non poteva mancare un motivo tenero e giocoso.
Finalmente, dalla prima all’ultima stanza, regna uno stile coerente, frutto di un accurato re-looking e di abbinamenti mirati.
E voi? Siete soddisfatti delle mie soluzioni? Grazie per avermi seguito anche in questa avventura!


 
 

Photo credits: Armando Moneta
Credits:
Covema Vernici (tinteggiature), Leucos (illuminazione decorativa), Atelier Casabella (boiserie e cornici), Thomson (diffusori multimediali bluetooth e giradischi), London Art (carta da parati), Marina C (biancheria per la casa), Bolzan Letti (letto imbottito), Arazi (tappeti), Scalise Costruzioni (impresa), Valerio Gessate (render animato).

Cambio casa, Cambio vita
7 giugno, 2017

MOSTRA COMMENTI

(8 Commenti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Guarda i prodotti utilizzati