Cambio casa, Cambio vita
12 maggio, 2016
10

La prima puntata della sesta edizione di Cambio Casa, Cambio Vita!

Cliente Connie

Esigenze Spazi più vivibili

Soluzioni praticità/eleganza/femminilità!
 
 

 
 
Connie è originaria della Val Badia ma da qualche anno si è trasferita a Milano dove sta frequentando un master e collaborando con uno studio legale. La zona dove tuttora abita in affitto le piace molto tanto da aver deciso di acquistare l’appartamento, accogliente ma da rivedere essendo rimasto eccessivamente legato a modi&abitudini universitarie. Per questo Connie ha chiesto il mio aiuto per trasformare completamente l’ambiente e dare nuova vita agli spazi.
 

Dal sopralluogo mi sono reso conto che la casa è piuttosto piccola e le richieste di Connie sono molte. Connie non riesce a sfruttare la sua casa perché manca totalmente un salotto. Il bagno invece, è lungo e stretto con una vasca da bagno ingombrante che Connie non vuole più, così come i sanitari a terra e le piastrelle, troppo vecchie. Curioso mi faccio accompagnare nella camera da letto, ahimè anche quella decisamente piccola, con un armadio gigantesco. Durante i lavori di ristrutturazione e mentre io ridimensionerò tutta la casa, Connie tornerà nella sua fresca Val Badia.
 
 

Lavori in corso

Dopo vari studi e un’analisi approfondita degli spazi, sono pronto a proporre a Connie due soluzioni che ho preparato insieme ad Alice, una che sfrutterebbe al massimo tutto lo spazio, vale a dire rendere lo spazio un unico ambiente e realizzare un open space; oppure optare per la modalità bilocale, vale a dire mantenere una zona giorno e una zona notte.
 
 

La proposta

Ho proposto a Connie l’open space e, come già avevo immaginato, non è rimasta per niente colpita. Sono quindi passato a esporle il piano b e presentare lo spazio progettato con un bilocale. La soluzione b a Connie è piaciuta molto e ho quindi provato subito a spiegarle quali secondo me dovevano essere i dettagli fondamentali: partendo dalla porta raso muro, che c’è ma non si vede, porta blindata e acusticamente performante.
 
 

I desideri di Connie

Lo stile che Connie vorrebbe per la sua nuova casa è minimal-underground, un mood molto contemporaneo. Lei è convinta, io un po’ meno perché comunque il bilocale sarà comunque un bilocale piccolo, ma bando ai dubbi e iniziamo con i lavori e le demolizioni!
 
 

 

Inizio ai lavori

Lo smantellamento è stato totale, e i muri da demolire altrettanto impegnativi. Ma una volta terminato il grosso del lavoro, con lo spazio ora più che mai simile a una tabula rasa, posso dare il via libera alla creazione degli spazi che ho pensato per Connie. Mentre i lavori procedono, io vado a fare visita all’azienda di rivestimenti che vorrei proporre a Connie e continuo con la scelta dei dettagli e soprattutto, dei colori: il mood sarà tutto legato ai grigi, bianchi e neri ma nella neutralità una nuance dettaglio è fondamentale e Connie ha optato per un viola che si sposa benissimo con il resto delle tonalità. Resina effetto cemento per il pavimento, finiture cromate e termoarredo per il bagno, mobili laccatura lucida total white. Ma per la parte dell’arredo, cucina su misura finitura laccata, inserimento in larice e top in quarzo; divano letto grigio antracite per il soggiorno e nella camera da letto, letto con contenitore e carta da parati in tinta con le cromie dell’ambiente, armadio a ponte e cabina armadio con spazio ricovero. Nel bagno addio vasca ma doccia grande con seduta. Dopo l’ok definitivo di Connie i lavori sono partiti a ritmo incalzante. Il risultato? Inaspettato! Anche se con qualche dettaglio azzeccassimo ero sicuro che l’avrei lasciata senza parole, e così è stato! Anche la mia cara Connie è rimasta contentissima.
 
 

 
Un’altra missione compiuta, voi cosa ne pensate? Vi è piaciuto?
A prestissimo con un’altra puntata, stay tuned!

 
 
 
Photo credits: Riccardo Gasperoni
Credits: SCRIGNO (porte rasomuro), GARDESA (porta di sicurezza), CERAMICA RONDINE (grès porcellanato), COVEMA VERNICI (vernici), ERRELAB (resina), IRSAP (caloriferi e termoarredi), BOSCH (caldaia a condensazione), AR-TRE (cucina, arredi e complementi), RUBINETTERIA CRISTINA (rubinetterie), VILLEROY & BOCH (sanitari e arredo bagno), GLAMORA (carta da parati), COLOMBO DESIGN (maniglie), CALANDRA ARTE (opere d’arte), VALERIO GESSATE (rendering)
 
Andrea Castrignano ha scelto Pal Zileri per il suo guardaroba

Cambio casa, Cambio vita
12 maggio, 2016

MOSTRA COMMENTI

(10 Commenti)

  • Angela ha detto:

    Puntata interessante, risultato eccezionale. Speriamo che nel corso delle puntate ce ne sia una con il problema di una colonna rotonda al centro soggiorno, così prenderò idea. Questoè il mio problema purtroppo.. Ciao.

  • Germana Fedeli ha detto:

    Ciao Andrea, complimenti, da uno spazio così ridotto hai fatto veramente un capolavoro; vorrei sapere la marca del divano letto perché devo comprarne uno matrimoniale dove dormire quotidianamente.
    Grazie

  • Luciana Casagrande ha detto:

    Bellissima realizzazione! La “scatola” neutra fa risaltare il viola……nulla è lasciato al caso. Complimenti

  • Nicoletta Gregoris ha detto:

    Tutto ben calibrato e ben studiato come al solito.
    L’unico dettaglio che avrei cambiato è il calorifero lungo che occupa mezza parete in camera…Troppo in vista, mi convince poco.
    La cucina invece è, come sempre, straordinaria. E’ il modello Riga o Mito?
    Ho provato più volte ad aprire il sito di Erre lab ma non si apre! Di dove sono?

  • Nicoletta Gregoris ha detto:

    PS: il divano quindi non è Barzaghi Salotti come al solito ma Ar-Tre? ho capito bene?

  • andrea castrignano ha detto:

    Esatto Nicoletta!

  • andrea castrignano ha detto:

    Ciao Nicoletta,
    sono felice ti sia piaciuto il progetto! La cucina non è di Errelab che si è occupata della resina a pavimento, ma Ar-tre! Una cucina realizzata su misura da nostro disegno, con finiture lacca bianco opaco e inserito larice perla e top per pensili e basi e top on quarzo resina finitura bianco Neve 205. L’effetto finale devo confessarti ha colpito molto anche me! Ti mando un caro saluto e ti dò appuntamento alla prossima puntata di Cambio Casa, Cambio Vita! A presto, Andrea.

  • andrea castrignano ha detto:

    Cara Germana,
    grazie mille, i tuoi complimenti mi riempiono di gioia, sono felicissimo che il lavoro ti sia piaciuto! Il divano letto è della azienda Ar.tre le misure sono 210x160cm e la finitura color antracite. Ti invito a dare un’occhiata al loro sito, lì potrai trovare le informazioni e i contatti di cui hai bisogno! Ti mando un caro saluto, a presto! Andrea

  • Sabina ha detto:

    Ciao Andrea mi sono immedesimata con la protagonista della puntata anche io sono single 40enne e ho appena comprato casa. Anche io amo i grigi e il bianco e ho azzardato un pavimento grigio antracite in tutta casa. Ho scelto anche il rivestimento della parete della cucina dello stesso colore ho un dubbio la cucina sarebbe meglio bianca o grigio perla. La cucina living è a vista.

  • andrea castrignano ha detto:

    Cara Sabina, sono felice ti sia piaciuta la puntata così tanto da immedesimarti 😉 Effettivamente in quanto a colori ci eravamo quasi! Per tornare alla tua richiesta, per mio gusto ti consiglierei una cucina bianca, senza dubbio. Risalterà molto di più e l’effetto finale ti sorprenderà, ne sono certo! Ti mando un carissimo saluto, a presto. Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Guarda i prodotti utilizzati