SLIDER (7)

 

Rieccomi qui!
Molti tra voi mi chiedono quali criteri bisogna tenere in considerazione per selezionare un buon parquet.
Per chi fosse indeciso per il tipo di posa e il tipo di formato ora qualche piccolo suggerimento.
 
 

 
 
Le potenzialità di questo materiale sono moltissime, è possibile creare soluzioni su misura ed applicarlo in diversi contesti abitativi. E perchè no, bagno e cucina compresi, a patto che la pavimentazione in parquet pensata per questi spazi venga trattata con vernici a base di olio o ad acqua.
Una volta definita l’essenza, non trascurate la scelta dei formati, degli spessori e della posa delle doghe.
 
Se avete una casa ampia e molto luminosa e il nordic è il vostro stile preferito, la scelta di formati regolari, con posa a giunti lineari o wall to wall è certamente quella giusta. Al contempo, se il mood della vostra casa è classico o tradizionale, vi consiglio di selezionare delle doghe piccole con una posa a spina di pesce, a cassettoni o diagonale per un effetto molto articolato e scenografico. In ultimo, invece, se siete in città o se il vostro pensiero fisso è quello di ricreare una casa dal mood underground o industriale tipico dei loft, i formati diversi dalle lunghezze miste, disposti con posa a correre, fanno certamente per voi.
 
Se avete una casa ampia e molto luminosa e il nordic è il vostro stile preferito, la scelta di formati regolari, con posa a giunti lineari o wall to wall è certamente quella giusta. Al contempo, se il mood della vostra casa è classico o tradizionale, vi consiglio di selezionare delle doghe piccole con una posa a spina di pesce, a cassettoni o diagonale per un effetto molto articolato e scenografico. In ultimo, invece, se siete in città o se il vostro pensiero fisso è quello di ricreare una casa dal mood underground o industriale tipico dei loft, i formati diversi dalle lunghezze miste, disposti con posa a correre, fanno certamente per voi
 
 
 

In cantiere
16 febbraio, 2017