Cari amici,

Oggi torno a parlarvi di un rivestimento che io amo moltissimo: il parquet.
Il pavimento in legno ha un effetto davvero elegante, e da solo è in grado di scaldare notevolmente l’ambiente.
Spesso però, con i miei clienti, mi tocca sfatare un mito: “il parquet si rovina”. Oggi voglio sfatarlo anche con voi.
Il legno, infatti, per sua natura resiste molto bene all’acqua: basta avere l’accortezza di asciugarla subito per evitare i ristagni, e di aprire la finestra dopo la doccia, per far fuoriuscire il vapore.
Qualche tempo fa andava di moda la finitura lucida, che aveva il difetto di essere molto delicata.
Ultimamente invece si predilige una finitura opaca e grezza, che tende a evidenziare nodi e venature del legno. In questo modo, l’eventuale usura non sarà una tragedia, anzi: andrà a integrarsi con questo effetto naturale.
Non vi ho convinto? Allora forse non vi ricordate dove mi ha portato Patrizio Dei Tos, amministratore delegato di Itlas… Il loro parquet è stato posato persino in un’officina! Un materiale decisamente versatile. Cliccate qui per riguardare la puntata in questione!
 
Quindi, se per la vostra casa volete scegliere un pavimento in legno, non preoccupatevi per due gocce d’acqua o di camminare sui tacchi: seguite il vostro gusto!
 
Grazie per avermi seguito, alla prossima pillola!

 
 

 
 
 

In cantiere
17 febbraio, 2018