Cambio Casa, Cambio Vita!
7 Giugno, 2019
1

 

La quarta puntata della nona edizione di Cambio Casa, Cambio Vita!

Cliente

Marilisa è la mia nuova cliente e la sua storia mi ha conquistato fin dal primo momento. Ha deciso di rivolgersi a me per stravolgere la sua casa e renderla un perfetto nido d’amore per lei e suo marito. Ovviamente, dato che sono un inguaribile romantico, non ho potuto dire di no!

 –
Esigenze

La casa di Marilisa è completamente da ridisegnare, la cucina è piccola e lontana dalla zona living, mentre l’ingresso è completamente chiuso. Questo vuol dire che potrò dare libero sfogo alla mia creatività! Le parole d’ordine saranno: spazio e luce.


Soluzioni

Ho deciso di partire dalla zona living, che deve essere prima di tutto ampliata. Ho voglia di creare una cucina a vista e di rendere più spaziosa la camera da letto, abbattendo il muro che da sulla seconda camera.

Penserò poi al pavimento: dovrà essere lo stesso per tutta la superficie della casa. Marilisa ne desidera uno moderno e allo stesso tempo facile da pulire. Per questo le ho suggerito un tipo di piastrella ceramica nei toni scuri del blu e, per dare un tocco di particolarità, le ho proposto di collocare nella cucina alcune piastrelle lavorate. In questo modo si creerà un effetto tappeto che valorizzerà molto l’ambiente, pur non avendo posizionato un vero tessuto d’arredo.

 

Il sopralluogo

Tutto viene demolito. Della vecchia casa di Marilisa devono restare solo i bei ricordi, per lasciare che i suoi desideri si realizzino  Per realizzare un ampio open space bisogna immaginare e  ridisegnare nuovi ambienti. Ho deciso di sfruttare anche il terrazzino esterno per avere a disposizione ancora più spazio.

Le proposte

L’obiettivo del mio lavoro è uno: dare a Marilisa la casa dei suoi sogni. Per farlo, realizzerò un ampio open-space al posto della camera padronale, in modo da sfruttare anche il terrazzino esterno. Mi occuperò poi del bagno, della cucina e di un pratico disimpegno per riporre gli oggetti e gli elettrodomestici. Mettiamoci a lavoro, che c’è molto da fare!

Un bagno da favola

Il bagno della casa non è molto grande. Giustamente Marilisa teme che possa sembrare troppo angusto. Per questo le ho proposto di utilizzare un mosaico degli stessi colori della zona living, che mi permetterà di creare un senso di armonia e continuità con il resto degli ambienti.

Per quanto riguarda i colori, mi sono mantenuto su tonalità che spaziano dal bianco, al grigio antracite, al tortora. Ho poi collocato una mensola per il trucco in essenza d’eucalipto, che contrasta con i toni della parete.

E ora arriva la parte che preferisco: la doccia. Sì, perché anche se il bagno è di modeste dimensioni, Marilisa non poteva rinunciare a una doccia da favola, spaziosa e con luci incassate all’interno insieme a un sistema di cromoterapia. Un luogo magico, dove potrà godere di momenti di puro relax.  

Un luminoso open space

Marilisa desidera un luogo confortevole e conviviale dove poter accogliere i suoi ospiti. Per accontentarla ho pensato di realizzare una bella isola divisa in due parti e degli armadi a muro, funzionali e allo stesso tempo eleganti. 

Il pezzo forte del living è il divano: una soluzione free standing che permette di modificare la disposizione degli schienali e delle sedute, per creare in tutta libertà la combinazione che si preferisce a seconda dell’occasione.

Camera da letto con vista metropolitana

La stanza è di dimensioni modeste, ma non mi lascio scoraggiare. So come rendere anche questo ambiente funzionale e arioso. Purtroppo, anche se Marilisa vorrebbe, non ho potuto realizzare una cabina armadio, ma le ho proposto una soluzione alternativa: collocare un armadio con due ampie vetrate centrali trasparenti, che lateralmente saranno laccate color sabbia in modo da dare un senso di continuità con le pareti. Anche il letto sarà sempre sulle stesse tonalità.

E ora passiamo al wallpaper: so bene che la mia committente ama lo stile moderno, per questo le ho suggerito una carta da parati con uno Skyline che richiamasse i colori della casa e che avesse allo stesso tempo uno stile particolare, per dare alla stanza un tocco unico.  

 

La scelta dei colori

La scelta dei colori è una delle parti che preferisco. Sono partito dal basso, dalla pavimentazione, che ho pensato di tenere sui toni del blu. Come vi avevo accennato, grazie alle disposizione delle  piastrelle lavorate sono riuscito a ottenere un bellissimo effetto tappeto. Per le pareti e il soffitto, invece, avevo bisogno di qualcosa di più luminoso: anche se il blu è una tonalità che amo molto, temo che possa rabbuiare la casa di Marilisa. Così le ho proposto un colore neutro come il sabbia, posando il balèn in alcuni punti della casa, per dare carattere agli spazi. Per donare un ulteriore tocco di leggerezza ho voluto collocare delle porte rasomuro, dipinte dello stesso colore delle pareti. Lo sapete, è una tecnica che consiglio spesso perché crea un delicato effetto a scomparsa. Ideale per appartamenti con un arredamento raffinato e minimal. 

 

 

Photo credits: Armando Moneta

Credits: Duravit (sanitari e arredo), Covema (vernici), London Art (wallpaper), Gardesa (porte blindate), Ditre (arredi), Lineaser (serramenti),  Cesar (cucina), Brochier (cuscini), Novellini (box doccia), Fazzini (lenzuola), Scrigno (porte interne), Daniel (rubinetteria), Colombo design (maniglie), Deltacalor (termoarredi), Arazi (tappeti), Bonelli Lab (opere d’arte).

Cambio Casa, Cambio Vita!
7 Giugno, 2019

MOSTRA COMMENTI

(Un commento)

  • Elisa ha detto:

    Bellissimo e originale l’effetto tappeto sotto il tavolo da pranzo e come sempre ottimo uso degli abbinamenti di colore. Grandi idee, grazie Andrea e buon lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Guarda i prodotti utilizzati