Cari amici, oggi voglio parlarvi di uno stile basato sulla forza dei contrasti, lo shabby-chic, che trasforma i materiali, usura le forme ed esalta le tracce lasciate dal tempo.

Letteralmente, il termine shabby-chic significa trasandato-chic, una contraddizione che riassume questo stile, in grado di donare alla casa un tocco “elegantemente rétro”.

Ma come si trasforma una casa in stile shabby-chic?

Si parte dal pavimento, che deve riassumere tutte le caratteristiche dello stile vintage.

Un grès porcellanato effetto legno o un pvc finitura sbiancata può fare al caso vostro.

Per quanto riguarda gli infissi, per dare un tocco “elegantemente consumato”, consiglio materiali naturali, come il legno, dipinto di bianco e dalle forme vistose.

Anche gli accessori devono richiamare il più possibile lo stile rétro, sia nel materiale, sia nel decoro.
 
Per un’atmosfera vintage anche nella zona notte, i letti in ferro battuto o in legno sbiancato sono perfetti.
Il tocco finale è dato, come sempre, dai colori!
La palette shabby-chic comprende nuance delicate e toni pastello, dal rosa al verde menta, passando per il grigio e l’azzurro tenue.
Insomma, uno stile fintamente trascurato che donerà grande personalità alla vostra casa!
 

In cantiere
25 settembre, 2017