Interior project
10 settembre, 2018
0

Slide background
Slide background
Slide background

Cari amici,

è arrivato settembre, il mese in cui le cose ricominciano, e io voglio tornare a parlarvi di design con la rubrica “I consigli di Andrea”.
Oggi discuteremo di un tema che ha suscitato in voi tante curiosità e, diciamolo pure, perplessità nel corso delle ultime edizioni di Cambio Casa, Cambio Vita!: i mobili sospesi.

…Andrea ma i sanitari sospesi sono sicuri?
Vorrei posizionare la tv su un mobile senza supporti ma temo che si stacchi nel tempo…
…Andrea ma il letto fluttuante che ho visto nell’ultima puntata di Cambio Casa, Cambio Vita! davvero non ha alcun tipo di supporto?

Vediamo di dare una risposta alle vostre domande.

Prima, però, chiediamoci perché ci si orienta verso questa tipologia d’arredo?
Il primo vantaggio dei mobili sospesi è sicuramente l’estetica: i mobili fluttuanti vestono gli ambienti di eleganza e creano ariosità. Sono ideali per completare un arredo moderno.
I mobili sospesi si possono collocare in ogni stanza, dalla zona giorno alla camera da letto e al bagno. In un living, ad esempio, si può ricorrere a mobiletti e scaffali modulari per creare svariate composizioni.
Ma la scelta dei mobili sospesi non è legata soltanto ad una questione estetica. I mobili fluttuanti sono una buona soluzione per ottimizzare gli spazi. Pensiamo, ad esempio, all’ambiente bagno, dove lo spazio a disposizione non è mai abbastanza.
E alle pulizie ci avete pensato? La manutenzione degli ambienti domestici è estremamente più semplice e accurata quando i mobili non poggiano su piedini o altri supporti. Se siete maniaci del pulito, gli arredi sospesi solo la soluzione che fa per voi!

Guardate l’uso dei mobili sospesi che ho fatto in Cambio Casa, Cambio Vita! nella seguente gallery.

 

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

 

Nella prima immagine la scelta di un divano e di un mobile tv su sostegni trasparenti è scaturita da un’esigenza di stile. L’obiettivo era richiamare la trasparenza delle vetrate e creare, quindi, una coerenza stilistica. Se avete perso questa puntata, potete riguardarla qui.

Anche nel secondo progetto i mobili sospesi mi hanno consentito di completare il mood della casa, incentrato su un gioco di illusioni ottiche.

Nella terza foto vediamo un letto con supporto in vetro temperato. L’immagine fa riferimento alla puntata Vado a vivere a Milano.

Ecco quindi sfatato un mito: i letti sospesi non fluttuano nel vuoto, ma si sostengono tramite sistemi d’appoggio trasparenti.

Nel caso dei sanitari sospesi non ci sono supporti “verticali”, ma è necessario un rinforzo preventivo del muro che li ospita e un sofisticato sistema di montaggio a incasso.
In altre parole, si annegano nella parete delle staffe in grado di sostenere il peso dei sanitari.

 

sanitari sospesi

 

Se il lavoro di montaggio è fatto a regola d’arte i mobili sospesi sono resistenti ed estremamente sicuri, anche con il passare del tempo. Ricordate che il sistema di montaggio è sempre indicato nella scheda tecnica dei prodotti.

Per oggi è tutto. Se avete domande sui mobili sospesi scrivetele nei commenti!
Alla prossima!

Interior project
10 settembre, 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*