Interior project
13 novembre, 2018
0

Slide background
Slide background
Slide background

Cari amici!

 

Oggi voglio parlarvi di un elemento che reputo molto importante per “vestire” la casa… Il tappeto!

Come avete notato, è quasi sempre presente nei miei progetti… Come lo scelgo?

Parliamo innanzitutto delle misure, che vanno stabilite tenendo in considerazione quelle della stanza in cui lo volete inserire. Un tappeto troppo grande, infatti, potrebbe facilmente soffocare l’ambiente.

Se volete inserirlo in salotto, il lato lungo dovrebbe essere lungo quanto il divano, rispetto al quale dovrà essere posizionato parallelamente. Il lato corto dovrà terminare alcuni centimetri prima della parete dove presumibilmente avrete la tv oppure il tavolo da pranzo.

 

tappeto sala

Se invece pensavate di inserirlo nella vostra camera da letto, dovrà essere grande a sufficienza per fornirvi una superficie soffice e calda per appoggiare i piedi a terra al vostro risveglio.

Per quanto riguarda il colore potrete scegliere di richiamare quello che riveste le pareti oppure il colore accessorio che avete scelto… Ricordate la casa di Connie o di mamma Alessandra?

 

Che dire del materiale… Il prestigio di un tappeto si stabilisce proprio in base a questo elemento, e alla lavorazione richiesta per la sua produzione.

Possiamo distinguere tra i tappeti lavorati a telaio – solitamente più economici – , i cosiddetti “taftati”, in cui si parte da un tessuto di tela a cui vengono aggiunti manualmente alcuni inserti di fibra, e quelli intrecciati a mano, senz’altro i più pregiati. Per quanto riguarda la fibra, possono essere realizzati con lana, viscosa o la più preziosa seta.

Il consiglio che posso darvi, ovviamente, è quello di muovervi a seconda delle vostre possibilità, ma soprattutto a seconda dell’utilizzo che prevedete per il vostro tappeto. Se dovete posizionarlo all’interno di una sala di rappresentanza, senz’altro varrà la pena di sceglierne uno particolarmente pregiato o lavorato. Se invece per sedervi a terra a giocare con i vostri bambini… beh, optate per qualcosa che potrete sostituire senza troppo dispiacere 😉

Infine, come alcuni di voi sapranno, sempre più spesso non resisto alla tentazione di disegnarli io stesso in continuità con l’idea progettuale dello spazio. Affidandomi ad un partner fidato nella realizzazione, posso sbizzarrirmi nella scelta dei giochi cromatici realizzando il tappeto perfetto per il contesto, così come ho fatto per il mio progetto del Fuorisalone 2019 Roof View 4.0.

E voi quali tappeti avete scelto? Raccontatemelo nei commenti!

Alla prossima!
 

Interior project
13 novembre, 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*