Interior project
29 Novembre, 2014
2

[layerslider id=”22″]

Stile classico: le carte da parati migliori per arredare casa
British Style: si può dare un nuovo look all’eleganza?

 

Cliente
Enzo e Edda


Esigenze
Dare un nuovo look a una casa signorile ristrutturata da poco


Soluzioni
Signorilità, classicità, prestigio

 

Sotto il segno delle stelle

Enzo è un elegante signore milanese con un passato nel manager e un presente da consulente. Appassionato di viaggi, cinema e cucina, ama iniziare la giornata con il rituale che da sempre lo lega alla moglie Edda: caffè e occhiata svelta all’oroscopo. Una coppia solida e radicata nelle tradizioni.

«Caro Andrea, siamo colpiti dalle proposte cromatiche che presenti in tv. Gradiremmo invitarti per un caffè e avere la possibilità di valutare un re-looking insieme».
 
 

Rewind

Enzo e Edda abitano in una prestigiosa via del centro in un palazzo nel cuore della vecchia Milano, e desiderano regalare al loro appartamento una nuova personalità, più decisa. Lo stile in cui mi imbatto è molto classico, elegante e con un tocco british, tra colori neutri che non rappresentano più il gusto della coppia. La mia mission? Conservare inalterati gli spazi, intervenendo soltanto con piccoli accorgimenti estetici che personalizzino le stanze. In mio aiuto arrivano vernici e carte da parati raffinatissime.
 
 
living2
 

Momenti da incorniciare

Per la sala da pranzo e lo studio, i due locali speculari al living, ho scelto una carta da parati elegantissima, moderna e originale, a losanghe nere su sfondo bianco. Ho dato una nuova veste a un piccolo vano tra due armadi, a sinistra dell’ingresso, applicando una carta da parati a righe verticali alternate grigio antracite – le più ampie -, bianche e oro, per dare il giusto risalto a un elegantissimo specchio ovale con cornice di legno dorato. Sulle pareti una pioggia di cornici dorate sottolineano il prestigio delle opere d’arte.
 
 
1
 

Sogni rubino

Ho rivestito il corridoio che conduce alla zona notte di una carta in tonalità oro e crema con disegni ispirati ai motivi floreali della tradizione moresca riletti in chiave contemporanea. Sul mobile specchiato ho collocato moltissime bottiglie di cristallo che si sposano bene con la carta da parati. Nella camera padronale, come da indicazione dei committenti, predomina il colore rosso che ho steso in modo omogeneo sulle pareti e sul soffitto, per dare la sensazione di essere all’interno di un ambiente intimo e raffinato. Ho valorizzato la parete su cui poggia la testata del letto con un rivestimento dal gusto classico scandito da un decoro regale di tonalità oro.
 
 
camera2
 

Intimo prestigio

La carta da parati è protagonista anche dei bagni e dà un aspetto diverso a tutti gli elementi già esistenti. Per il bagno in fondo al corridoio ne ho scelta una di tonalità bianco perla, decorata con lo stesso disegno della parete principale della camera da letto. Il bagno della camera padronale riprende invece la stessa tinta della stanza, con righe verticali oro e rosso di diversa intensità, che evidenziano l’importante chandelier di cristallo, la pietra del pavimento e del lavabo e il mosaico che riveste la parte inferiore della parete.
 
 
bagno
 
Photo credits Gianpaolo Finizio endstart photo
Credits Dedar (carta da parati)
 
 
 

Interior project
29 Novembre, 2014

MOSTRA COMMENTI

(2 Commenti)

  • seo ha detto:

    Hello Web Admin, I noticed that your On-Page SEO is is missing a few factors, for one you do not use all three H tags in your post, also I notice that you are not using bold or italics properly in your SEO optimization. On-Page SEO means more now than ever since the new Google update: Panda. No longer are backlinks and simply pinging or sending out a RSS feed the key to getting Google PageRank or Alexa Rankings, You now NEED On-Page SEO. So what is good On-Page SEO?First your keyword must appear in the title.Then it must appear in the URL.You have to optimize your keyword and make sure that it has a nice keyword density of 3-5% in your article with relevant LSI (Latent Semantic Indexing). Then you should spread all H1,H2,H3 tags in your article.Your Keyword should appear in your first paragraph and in the last sentence of the page. You should have relevant usage of Bold and italics of your keyword.There should be one internal link to a page on your blog and you should have one image with an alt tag that has your keyword….wait there’s even more Now what if i told you there was a simple WordPress plugin that does all the On-Page SEO, and automatically for you? That’s right AUTOMATICALLY, just watch this 4minute video for more information at. Seo Plugin

  • marcello artista ha detto:

    Proporrò ai mei contatti questo blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Guarda i prodotti utilizzati